Carnevale di Bosa

Dal Sardegna Grand Hotel Terme, famoso per le sue calde piscine termali, si può raggiungere facilmente Bosa, sede di uno dei carnevali più allegri di tutta l’isola.


Conosciuto in tutta la Sardegna, questo Carnevale è uno dei più votati al riso e all’allegria. La festività è molto sentita in paese tanto da coinvolgere attivamente tutta la collettività.


Una settimana prima del giovedì grasso, piccoli gruppi mascherati iniziano a girare il paese di casa in casa, improvvisando canti satirici sulla base delle canzoni tradizionali in cambio di carne, formaggio salumi dolci e frutta che serviranno per imbandire il cenone.
La maschera caratteristica si chiama Is Attittadorasa. I protagonisti sono uomini che si travestono da vedove, vagando per le vie del borgo intonando una sorta di canto funebre lamentoso che prende il nome di s’attittidu. Le persone mascherate girovagano, porgendo al seno delle donne una specie di bambolotto, che sta a simboleggiare la richiesta di un po’ di latte per non far perire il carnevale. Il latte si muta quasi sempre in Malvasia, tipico vino della zona.
La festa culmina il martedì grasso con il rogo del fantoccio di Giolzi, Re Giorgio, rogo che sancisce la chiusura dei festeggiamenti di Carnevale e l’inizio della Quaresima.

Per raggiungere Bosa dal Sardegna Grand Hotel Terme ci si impiega circa un’ora.

Una vacanza in un giorno

Scappa dalla routine

Trattamenti di coppia

Un giorno dedicato al benessere

Le terme in un giorno

Romantic day